locandina del carnevale di fano 2013Il Carnevale di Fano è il più antico carnevale d’Italia, dopo quello di Viareggio, e la manifestazione più grande di tutta la regione Marche. La prima testimonianza scritta dei festeggiamenti tipici di questa festa della città di Fano risale al 1347 ed è tutt’ora conservata presso l’Archivio storico comunale.

Ogni anno questo Carnevale attira circa 100.000 persone, tra grandi e piccini, curiosi di vivere personalmente la festa più pazza dell’anno!

La manifestazione si suddivide in tre intense giornate: 27 gennaio 2013, 3-10 febbraio 2013 a partire dalle ore 15:00, ingresso gratuito. Ma in realtà i festeggiamenti, l’allegria e il divertimento che affiorano in questo periodo dell’anno durano per circa tutto il mese di febbraio. Tutta la città di Fano, e soprattutto il centro storico, si accendono ad ogni angolo lasciando posto all’arte, alla musica, allo spettacolo e alla gastronomia.

carro allegoricoMolti di questi eventi sono dedicati ai bambini, ai quali viene insegnato fin da piccoli, oltre all’amore per la propria città e l’importanza storica e culturale di questa antica tradizione, l’arte della cartapesta e della gommapiuma, materiali fondamentali nella realizzazione dei carri allegorici, direttamente dalle mani esperte dei grandi maestri carristi Fanesi.

 

Scarica GRATIS la guida di Pesaro

Le particolarità che distinguono il Carnevale di Fano dagli altri sono: il Getto, ovvero il lancio di circa 200 quintali di caramelle e cioccolatini dai carri allegorici  sulla gente, una vera e propria pioggia che coinvolge proprio tutti; la Musica Arabita, divertente e piacevole musica prodotta da un gruppo di musicisti che oltre ai tradizionali strumenti musicali utilizzano oggetti di vario genere per produrre suoni; e le sfilate dei imponenti carri di cartapesta e gommapiuma, alti fino a 16 metri!

carro allegoricoI carri percorrono 3 volte lo stesso viale (Viale Gramsci), per un totale di circa 2 km, preceduti da un carro con la mascotte del Carnevale di Fano, il Pupo, chiamato in dialetto Vulón.

La sfilata si sviluppa in tre distinti momenti: durante il primo passaggio vengono presentati e descritti tutti i carri allegorici; durante il secondo passaggio avviene il rito del getto, ovvero vengono lanciati quintali di dolciumi, da qui lo slogan della manifestazione “Bello da Vedere e Dolce da Gustare”; mentre l’ultimo giro avverrà nel tardo pomeriggio, in un’atmosfera assai particolare e suggestiva, dove i carri si illumineranno nel buio, creando giochi di luci e colori.

Link utili
Programma del Carnevale di Fano 2013

Tagged with →  
Share →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.