Tra le località turistiche che il territorio delle Marche offre, non è possibile non menzionare Pesaro, il luogo ideale dove trascorrere le tue vacanze al mare e non solo!

Circondata da suggestivi paesaggi collinari, immersa nel verde e bagnata dalle acque del Mar Adriatico, la città offre sia il piacere di una splendida vacanza al mare, che quello di un interessante viaggio culturale alla scoperta della storia di Pesaro.

Gli itinerari a Pesaro da noi menzionati:

Ti proponiamo ora l’itinerario alla scoperta della Città di Pesaro:

Visitare Pesaro – Rocca Costanza

Foto Rocca CostanzaL’itinerario a Pesaro non può non cominciare con Rocca Costanza, una tipica Rocca Medievale ben conservata la cui costruzione risale al 1474 da parte di Luciano Laurana.

L’edificio con pianta quadrilatera è composto da quattro torrioni di forma cilindrica ed era un tempo circondato da un fossato e sfruttato come residenza privata della Famiglia Sforza. Oltre che come luogo di fortificazione della città, l’edificio fungeva da carcere e da alloggio per le truppe pontificie. Persa questa funzione, dal 1989 la fortezza è alla ricerca di una nuova destinazione: i sotterranei potranno ospitare mostre ed esposizioni, mentre la corte interna attività legate al turismo. La struttura costituisce tuttora un elemento importante nella città di Pesaro e le conferisce un’atmosfera fuori dal tempo.

Visitare Pesaro – Palazzo Ducale

Foto Palazzo DucaleUn altro edificio di altrettanta importanza per un itinerario a Pesaro è Palazzo Ducale, il più antico dei quattro palazzi ai lati di Piazza del Popolo e sede dell’attuale Prefettura di Pesaro e Urbino.

La sua costruzione risale al periodo che va dal 1285 al 1625, per ordine delle principali Famiglie a capo della città (Malatesta, Sforza e Della Rovere). Le Sale e i Saloni dell’edificio sono attualmente riservati ad esposizioni, mostre e ad eventi di rilievo di vario tipo e fra le note di maggior interesse artistico vi sono il camino della Sala d’aspetto ad opera di Francesco Brandani ed i putti laterali di Domenico Rosselli, i magnifici arabeschi delle Sale dell’edificio ed il camerino da bagno di Lucrezia Borgia decorato con peculiari stucchi policromi.

Visitare Pesaro – Chiesa del Nome di Dio

Foto Chiesa del Nome di DioL’itinerario a Pesaro può continuare presso la Chiesa del Nome di Dio, la cui costruzione risale al 1577 da parte della Confraternita laicale del Nome di Dio, da cui trae il nome.

La Chiesa, imponente e teatrale, rappresenta una perfetta sintesi tra architettura e scenografia: oltre alle decorazioni con simboli di morte che rimandano all’attività dell’antica Confraternita che organizzava funerali per poveri e giustiziati, risalta sulla facciata della Chiesa il portale in pietra d’Istria del Lazzarini oltre ai numerosi dipinti interni del Confratello pesarese Giovan Giacomo Pandolfi. Dalla collaborazione di Pandolfi, Cantarini e Sabbatini nascono le decorazioni interne alla Chiesa a sfondo sacro, raffiguranti importanti passi del Vecchio e Nuovo Testamento.

 
 
 

Visitare Pesaro – Palla di Pomodoro

Foto Palla di PomodoroImmancabile elemento per un itinerario a Pesaro è la Palla in bronzo di Arnaldo Pomodoro, situata su un’ampia fontana circolare a pochi passi dal mare Adriatico.

Importante luogo d’incontro della città e punto di riferimento, la sua realizzazione risale al 1998 ma l’opera d’arte possiede una lunga storia:  nel 1971 la Palla di Pomodoro si presenta come una sfera in poliestere, giunta direttamente in città dall’Expò di Montreal del 1967 e viene sostituita con l’attuale sfera in bronzo soltanto nel 1998. La sfera in poliestere è ora situata a Roma, di fronte al Ministero degli esteri.

Visitare Pesaro – Villa Imperiale

Foto Villa ImperialeInfine, per un itinerario in città non può mancare la Villa Imperiale di Pesaro, nel verde del Parco Naturale del Colle San Bartolo.

Risalente al XV secolo, la villa sforzesca presenta un perfetto ed armonioso equilibrio tra architettura e natura, immersa nello scenario suburbano pesarese. Adibita un tempo alle celebrazioni di corte, la Villa venne decorata con affreschi ed ampliata nel XVI secolo da parte della famiglia Della Rovere e rappresenta ancora oggi un elemento di peculiare interesse storico ed artistico per la città di Pesaro.

Tagged with →  
Share →

4 Responses to Itinerari a Pesaro – Alla Scoperta della Città di Pesaro

  1. Nicol76 ha detto:

    bellissima la Sfera Grande di Arnaldo Pomodoro e tutto il piazzale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.